27 aprile 2007

O Ciotola


T'amo o mia ciotola
che quando la sera rotola
dai monti giù dal tetto
poi giungi al mio cospetto
ricolma di bocconi
saporiti e buoni.
Bocconi e bocconcini
biscotti e biscottini
dal gusto prelibato
che gioia pel palato
d'un uomo un poco arzillo
cioè io che sono Lillo.
P.S.: sì. Sono tornato.
Dopo vi aggiorno.

Nessun commento: