23 novembre 2007

Movimenti

Sono tornato da Firenze, ieri sera.
Bella, eh, peccato sia stato solo all’Ospedale pediatrico (per lavoro).
E vi ritrovo tutti, rigorosamente in ordine sparso.

La Cally e la Mafy minacciano di farsi more (potrei guidare un’insurrezione popolare).
GG scrive post che vorrei scrivere io, ma non mi vengono. A lui sì.
Jury mi torna nostalgico.
Larry legge.
L’Ofelia scrive.
La Vale latita.
La Robbbè va al cinema per dimenticare cane e macchina (ciao Oreste!)
Spin compra un Mac.
La Gaiux si dà ai Ricchi e Poveri.
La Maurizia si dà a Boublè.
Le Pennutine si fan scappare un sacco di occasioni.
Patty, Selma e BDP si innamorano di Cangini, Sado & Maso.
La Margy si fà la frangia e va in England a farsi un giro.
La Pappina alza il riscaldamento.
Digito ricorda.

Ed io sono qui davanti a pensare che, effettivamente, è stupido lavorare sbronzi. E’ stupido essere sbronzi, per la verità. Specialmente di Venerdì. Cioè, miseria eva, aspettare una giornata no?
Dovrei essere in pò... un pò meglio, ecco. Sarebbe ora, di diventare meglio.
Non sono soddisfatto. Inizio a credere che sia vera, questa cosa del crearsi i problemi se non li abbiamo.

Ora, non arrivare alla fine del mese, odiare il tuo lavoro, bere e fumare più del necessario (come se ci fosse una soglia del necessario, per ste cose) ed avere l’autostima sotto le suole forse non sono grandi problemi.
Ma nel mio piccolo universo, il mio sole si sta spegnendo.

Devo trovare quei maledetti fiammiferi.
Ci vediamo Lunedì; intanto, almeno voi, non fate cazzate. So già che io non potrò esimermi.

8 commenti:

digito ergo sum ha detto...

Lillissimo glam! (giusto per citare il poeta di correggio e, se sbaglio mi correggio, non è il liga, ma il pibe, il pibissimo glam!) cosa ti sta succedendo cosa? Ma te lo sai che se ci fosse il mercatino dei cazzi e mazzi, ognuno andrebbe lì per smerciare i suoi problemi e, invece, se li riporterebbe a casa tutti perché, in fondo, a sentire i problemi dell'umana gente, ci si sente sempre fortunati. O fortunosi.

Poi, visto che te sei un figo, concordo pienamente col sentire la necessità di migliorarsi, altrimenti che cosa ci stai a fare cosa su questa palla di terra? Per non evolverti? Chi si accontenta gode un paio di cazzi! E chi lo dice o mente o non ha capito niente o è il liga (che, a buon diritto, secondo me, rientra in entrambe le categorie).

Il sentirsi scorati, svuotati, equivale ad un bel clistere. Farà anche girare i maroni, ma poi ci si sente liberi. Forse, questa figura qua, mi sa che non la riuso mica, neh?

Bon, finito

Un abbraccio

Papikita ha detto...

...persino io riesco a sentirmi una merda quando vedo altri o altre messi peggio di me. Vuoi perché mancano loro gli affetti di amici ventennali, vuoi per condizione di salute peggiori, vuoi per atteggiamenti auto-lesionisti relazionabili alla mancata accettazione di una vita interrotta e poi ripresa in tutt'altro modo. Lillo, è che ognuno c'ha i cazzi propri, talvolta però il confronto con gli altri ti fa capire che la tua vita non è la merda che tu credi. Ciao!

Larry ha detto...

Beh...io penso di poter capire benissimo. E nonostante tutte le persone che ti possono stare vicino e volerti bene, se non ti prendi a calci in culo da solo non se ne esce. Bisogna volerlo. Io ho cominciato con le zampate...per ora mi fa solo male il culo ma...stiamo un po' a vedere.
Daje Lillo!

patty ha detto...

eh beh..al cuor non si comanda,siamo state folgorate ^____^!!!!
te piuttosto ripigliati eh??che qua la sindrome del trovaproblemi è contagiosa e a turno ha colpito 1po tutti..poi basta xò guardare a quelli che di problemi seri ce ne hanno eccome, x sentirsi infinitamente stupidi e ripartire daccapo..è 1po 1terapia d'urto ma funzia ;)!!

Mafalda ha detto...

uh ... io mi ritrovo un accendino in tasca ... magari provo ad aiutarti ad accendere quel sole ...

Coraggio, leggerti giù di morale non ci piace.

Baciii

P.S. tranquilloooo ... non ci facciamo more, anzi, da questa settimana saremo più bionde che mai :-)

Callista ha detto...

Forza lillo, le derelitte sono con te! Baciooo

roberta82 ha detto...

Lavorare sbronzi....quante volte l'ho fatto! Dopo un sabato sera a sfracellarmi il cervello in disco fino alle 6...la mattina dopo, alle 8 ad aprire il bar: come non sbronzarsi per superare un giornata di 12 ore di lavoro!!!!!!
^____^

MARGY ha detto...

mi spiace che tu non sia soddisfatto...e come dice Larry, se uno scossone non te lo dai tu stesso, questo periodaccio non ti passerà mai.
Essere migliori non dipende dal fatto di andare sbronzi a lavoro o no, o di esserlo il venerdì o il sabato o no...
essere migliori dipende solo da noi stessi.
Per me, sebbene non ti conosca benissimo, sei già (il) "meglio" così..e non credo tu possa peggiorarti, ma soltanto renderti ancora di più "meglio" (ADDIO ITALIANO!! TI HO TAGLIATO COME LA FRANGETTA E T'HO ABBANDONATO SOTTO IL BIG BEN!!).. ! ;)
dai stai su!...
..e vedi di smetterla di fumare...le sigarette!! :D