11 aprile 2008

Ommmmm...

On air: Little piece of my heart, Janice Joplin

Che uno dice, ma come cazzo si fa a finire in certe situazioni?
Io, ieri sera, mentre penzolavo da una corda attaccata al muro, con una gamba distesa lungo la parete e l’altra avvinghiata al cavo, tentando di allungare un imprecisato muscolo della gamba, lo pensavo, ecco, come cazzo si fa a finire in certe situazioni.

E mentre una pazza sadica, che gli astanti si ostinavano a definire “insegnante di Yoga” [mentre a me sembrava più un gerarca nazista (e peraltro ne aveva pure l’età) chiudo anche l’altra? ma si và, abbondiamo] parlava con voce FINTAMENTE pacata e diceva:

Tu Lillo vai piano, che è la prima volta che vieni e rischi di farti male”.

Io pensavo: "Ma maledetta stronza, allora evita di farmi abbarbicare contro un muro in spaccata, avvinghiato ad una corda da scalatore, porca eva! "

Come se non bastasse, le due mentecatte che mi hanno trascinato in questa follia (da ieri sera ho smesso di chiamarle amiche), e cioè l’Annina e la Marmo, mi sghignazzavano beatamente in faccia.

Finito il riscaldamento, hanno tentato per tutta sera di farmi piegare all’indietro, in avanti, di lato e di rovesciarmi dal dentro verso il fuori, fin quando, nel mezzo della sequenza finale denominata “Saluto al sole” (così chiamato perché le speranze di vedere l’alba successiva sono minime), questa sciroccata mi urla:

“Forza, VOLATE IN CHATURANGA!”

Dove cazzo devo volare?
Qualcuno ha i biglietti? io devo ancora fare il check-in!

Mi guardo in giro sperduto, e vedo gente lanciarsi (e quando dico lanciarsi, intendo lanciarsi) sul tappetino, in una classica posizione per stiraracchiare il retto addominale. E io cosa faccio, la figura del pirla?

Così, estraendo l’Alabarda Spaziale e gridando “Fletto i muscoli e sono nel vuoto”, mi lancio in Chaturanga pure io!

Che se uno vola in Chaturanga, metà della strada per il Nirvana l’ha percorsa.

Naturalmente, in seguito a tutto questo, oggi ho un mal di schiena pazzesco, ho due lividi larghi un palmo sui fianchi e mi girano pure un pò i coglioni.

Grazie a Dio, ieri sera sono andato al Pub con Elena, dopo la seduta Nazi-Yoga. ho raccontato tutto, e lei rideva. Ehhhh.
E poi mi fa così, beh, se non ti rompe, al prossimo allenamento che fai ti vengo a vedere ma judo no, non lo faccio che ho paura, e poi se ti va, sempre, mi accompagni in palestra che voglio assistere ad una lezione di Pilates?

Oh, se ci vengo. Ti accompagnerei dovunque. Anche all’Inferno.
Ma ti porterei in spalla: il pavimento scotta, lì.


Oh oh take it
Take another little piece of my heart, my baby

12 commenti:

digito ergo sum ha detto...

Te sei proprio un beato te. Io un'amica che si chiama Marmo ce l'ho mica. E non la voglio neppure.

Un abbraccio abbarbicato.

Vale ha detto...

La Elena secondo me è una donna fortunata :-)

Mafalda ha detto...

in cosa dovevate volare???

sei sicuro, si, che siano tue amiche e che non sia stato un attentato??? :-)

concordo con Vale ... la Elena è proprio una donna fotunata!

Buon fine settimana!!!

rompina ha detto...

ti capisco...una volt aun'amica mi ha trascinato ad un WEEKEND, non so se intendi, mica una lezione, due giorni interi di sedute yoga...che uno pensa che lo yoga sia rilassante, facile...rilassante e facile un cacchio!
ho scoperto muscoli che nemmeno sapevo di avere, mi sono messa in delle posizioni che mi imbarazzano al solo pensiero, ho visto gente fare il saluto al sole e ho tentto inutilmente di fare il "fiore di loto" o una sua interpretazione vaga...un disastro!

PS: che dolce chiusura, Lillo...che dolce chiusura... ;o)

Callista ha detto...

A me ricordano tanto le nostre lezioni di armonic vattelapesca, che poi è yoga, pilates e non si sa cosa altro messo insieme.
Eri tu quello in ultima fila, allora? ;-)
Bacio

PS: per il finale, sparo qualche cuore qua e là.

Spippy ha detto...

Elena è arrivata in tempo per risollevare le sorti di una giornata un po'..come dire, ammaccata. Un baciottolo Lillo

bdp ha detto...

oh lillino, che bella quella cosa che hai detto alla fine!! :)
mi ha fatto dimenticare tutto quello che ero già pronta a dire in difesa dello yoga... mi sa che sarà per un'altra volta

patty ha detto...

che cariino il lillo romantico ^___^!!!!

cmq la chaturanga non dev'essere manco un bel posto, ho letto che è pieno di zanzare...O____O!!!

ps:blograduno da noiiiii!!!stavolta non si accettano pacchi...soprattutto da 1altro fan di ratman ;)!!!!!!!!

Larry ha detto...

"Fletto i muscoli e sono nel vuoto"!
Non dirmi che finalmente ho trovato un bloggeraccio emiliano che apprezza il grande Leo Ortolani!

UovoallaCoque ha detto...

Nell'ora antecedente il mio corso di teatro ci sono delle danzatrici indiane che saltellano allegre sugli alluci dei piedi.

Un giorno mi hanno invitata ad unirmi: ho camminato sui palmi delle mani per le tre settimane seguenti.

Lillo ha detto...

@DeS: guarda che la Marmo non è mica male, alla fine. Ha solo quel difetto lì: lo yoga.

@tutte le pulzelle: mamma mia quanta invidia per Elena :D riferirò...

@Larry: ci puoi scommettere, vecchio. Ho anche il cappello giallo con le orecchie ed il simbolo in mezzo.

@UaC: benvenuta, cara! E' un piacere averti qui.

Larry ha detto...

Ooooh che rrrozzo!