14 ottobre 2008

E io 'petto 'petto.

Purtroppo, la vita non è sempre quella che uno vorrebbe. Ogni tanto capita che le Disgrazie (notare la D maiuscola) si ammucchino fitte fitte, e non ci si possa fare proprio niente se non aspettare, e sperare che prima o poi vada meglio.

Perciò, son qui che aspetto di riprendermi. E aspetto che anche tu ti riprenda, con calma, col tempo che ci vuole, senza fretta e senza costrizioni. I ritmi li fai tu, mica io; anzi, posso solo star lì ed aspettare le tue decisioni, sentire i tuoi bisogni, e far tutte quelle cose che una persona decente dovrebbe fare.

E, fra parentesi, sperare di far la cosa giusta.

Anche se non sono un marcantonio, la mia piccola vita mi ha costretto a munirmi di spalle belle larghe da molto tempo, e non solo per sopportare i miei fardelli, ma anche quelli degli altri. E probabilmente il tuo sarebbe l’unico che porterei volentieri, se potessi.

E non importa se, come al solito, sto cercando di fare millemillllioni di cose tutte in una volta, come cambiare lavoro, trovare l’indipendenza, smettere di fumare –again- e salvare il mondo: perché se non riesco a fare felice l’unica persona del pianeta di cui mi interessa sul serio, allora sono solamente un fallito di prima categoria.

Waiting for you.

-L.

Belli miei, ho recuperato un po’ dell’equilibrio che mi era venuto meno. Nel frattempo mi sono infilato in un paio di casini tutti miei e belli complicati, specialmente per uno che ha trent’anni, ma come al solito metterò su la mia faccia di bronzo migliore e vedrò di uscirne con un sorriso da fare invidia al Cavaliere.

Cheers. It’s the only thing you can do.

7 commenti:

Lady Cocca ha detto...

citazione, da Alessandro dell'Isola dei Famosi: "Insisti, persisti, raggiungi o conquista!".. ;)

Pino Amoruso ha detto...

Ciao, mio malgrado qualcosa mi costringe a promuovere una iniziativa contro la Riforma Gelmini che mira a distruggere la scuola pubblica ed a creare migliaia di disoccupati. Troverete da me i link per sottoscrivere una petizione e per inviare una mail al Presidente della Repubblica...

Continuiamo a far "RETE"... Aiutatemi a diffondere il messaggio!!!

A presto ;)

Pupottina ha detto...

^______________^

Fragola ha detto...

bentornato, Lillo... io nella sfortuna non credo... credo nelle avversità e nelle difficoltà. Che se uno riesce in qualche modo a restare a galla poi più o meno si va in pari con le gioie e le soddisfazioni...
bacino

Cicapooh ha detto...

una delle cose che mi ripete più spesso mia mamma è che la tempesta quando arriva arriva forte...allora tocca tenere stretto a se le cose più importanti...aggrapparle bene e sperare che il vento e la bufera non portino vi aproprio tutto...che la tempesta faccia meno danni possibili...perchè tanto prima o poi il "casino" finisce, la tempesta se ne và e spunta il sole e allora ci si guarda in giro e si spera che ci siano meno danni possibili...poi si lascia un pò la presa a quello a cui eravamo ben aggrappati e si cerca di ricostruire quello che il vento si è portato via...
Tieni duro che se le spalle sono larghe e forti...passa pure questa...
Ti abbraccio :)

Franz ha detto...

Prova con acqua santa, olio benedetto e benedizione di prelato, e se non funzionato pensa che c'è sempre uno più sfigato di te!
Se la persona più importante della tua vita...ti ama...non sei un fallito, anzi ritieniti fortunato!
Tutti commettono errori, nessuno escluso. Tutti pagano per i propri errori, l'importante è capire dove si sbaglia e ritornare a lottare con la testa alta!
Forza Lillo!
Bacioni
Franz

digito ergo sum ha detto...

aspettare che vada meglio? riprenditi, lillo, chessennò vengo dove sei a prenderti a calci ben piazzati...

le cose vanno come vanno proprio perché, al posto di agire, si è rimasti in attesa... faccio finta che tu abbia detto 'sta cazzata in preda ai fumi dell'alcol. ;-)

un abbraccio