17 gennaio 2009

Di lavoro, Aipod sciaffel ed altre facezie

I miei tornano oggi dalle ferie: sono stati in giro per il mediterraneo su una nave gigantesca per 10 giorni (poveretti). A me è toccato il compito (per nulla ingrato) di badare al trio nonna-cane-casa, con risultati deleteri per la mia pazienza e le mie coronarie, ma vabbè, ormai è andata.

Ho intrapreso la carriera da solista (stop alle battute a sfondo sessuale, ok?) per quello che riguarda il lavoro, e come capita nelle migliori tradizioni, lì dalle parti di Natale un amico ha avuto bisogno per una questione urgentissima, ed ho lavorato per le Feste comandate. Ma alla fine la faccenda era realmente urgentissima, e poi quando uno parte mica si può sputare in mano, quindi sono felicerrimo così.
Sembra che abbia già trovato un’altra cosa da portare avanti, quindi dai, le buone premesse ci sono. E poi svegliarsi ed andare a lavorare in mutande (che bella immagine, eh?) ad un metro scarso dal tuo letto è, oggettivamente, una figata.

Ieri sera quella gran brava persona di Skarfo mi ha portato il mio nuovo, sfavillante e meraviglioso I-Pod Shuffle. Ora sto componendo la hit list per andare a correre la mattina, il che mi si rivela un’impresa niente male. Devo capire quando e dove mettere i pezzi, bilanciare i contenuti, erogare la carica co parsimonia ma senza farmi aspettare troppo, un lavoraccio, insomma.
Tutto questo mi fa molto Alta Fedeltà, che alla fine non mi dispiace.

Queste Feste di Natale e Capodanno le ho digerite solo adesso. Eh sì. C’ho messo un pò.
E’ che son lento, in queste cose. Le Feste così son sempre pericolose, vuoi per la mangiazza continua, vuoi per la sbevazza insistente (che forse è peggio), vuoi perché rivedi un sacco di gente, e non è sempre una bella cosa. Ci sono angoli seppelliti che dovrebbero rimanere al loro posto ma non lo fanno, o meglio, sembra che ci sia una squadra di nani speleologi vestiti di rosso che abbia come compito quello di disseppellire tutto ciò che tu hai diligentemente rimosso dalla tua testa, complice anche la meravigliosa possibilità di dimenticare, che non sempre è concessa a noi poveri stolti.

Comunque sia, pianeta Terra, tutto come al solito: mi arrabatto e smanaccio per non affogare.
Che poi mi domando: alla fine, tutta sta fatica per rimanere a galla, ma ne varrà la pena?
*
*
EDIT: Oh my God! Contatto avvenuto. AMICHEEEEEEEEEE!!! Morite d'inviDDia!

17 commenti:

Spippy ha detto...

Io non so dirti se ne valga davvero la pena, ma quando andrai a correre alla mattina con la musica nelle orecchie e l'aria fresca in faccia forse ti sembrerà che qualche cosa, a sto mondo, un senso ce l'abbia. A me perlomeno capita così..

Un abbraccio Lì.

Lillo ha detto...

Speriamo, perchè sono andato a correre il 26 Dicembre alla mattina e, sarà che ero senza musica, sarà che c'era un freddo cane, ma le Madonne che ho tirato le so solo io...

No pain, no gain!

Un bacio Spì.

Pappina ha detto...

Andare a correre?!
Non so cosa voglia dure.
Ah.
Bravo Solista, bravo. Hai avuto coraggio.

Baci.

Orso ha detto...

Top 5 per correre

5) You could be mine - Guns n' Roses
4) Tie your mother down - Queen
3) Cosmic girl - Jamiroquai
2) Do the evolution - Pearl Jam
1) Thunderstruck - Ac/Dc

così, fatta su due piedi

Franz ha detto...

Visto che non so usare l'I-pod canto a squarciagola, ma non tutti apprezzano o mi pigliano per matta....in cambio li faccio correre più veloci di me!
Buon divertimento Lillo, a quanto pare hai trovato la strada giusta e l'anno è iniziato bene!
Bacioni
Franz

Il Lord ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Il Lord ha detto...

Ciao lillo...grazie mille x i complimenti che ovviamente ricambio...A presto su queste reti...!!...Ciaoooo!

P.S...Per la playlist x correre consiglio high by sunglasses..hihi...

Pupottina ha detto...

bentornato, mio adorato Lillo...
che bello rivederti fra noi esauritissimi blogger.... scusa per l'esauritissimi ... ma portare avanti vita reale e vita da blogger comincia a tenermi con il fiato corto....

Pupottina ha detto...

belle le tue vacanze anche se lavorative e se le buone premesse ci sono bisogna battere il chiodo finché il martello è caldo.... boh.... non mi viene... si dice così? boh
che belle vacanze i tuoi genitori.... lunghissime... beati loro....

sì, concordo con il fatto che a Natale si incontra troppa gente... anche quella che meriterebbe di essere sepolta in un angolo della nostra mente... ma bisogna andare avanti.... ^____________^

Vale ha detto...

Tu sei pazzo!
Il mondo è già abbastanza brutto di suo senza peggiorarlo andando a correre la mattina!

Io corro alla domenica pomeriggio dopo pranzo. Che a seeconda di quello che mangi e della quantità puoi scegliere tra mal di milza e mal di fegato.

E se bevi hai pure le gambe tagliate.

Sempre meglio che la mattina però!

E ascolto i gogol bordello per caricarmi!

In bocca al lupo per tutto, un bacione

Larry ha detto...

Bene bene vecchio mio, constato con piacere che l'età avanzata non si fa ancora sentire! In ritardo ma...buon anno. Nuovo.

Cicapooh ha detto...

felicerrimo ahahaha... mi ricorda qualcosa...azni qualcuno :)
bentornato ^_*

SunOfYork ha detto...

mi raccomando, non dimenticarti Slow hands degli interpol se vuoi correre!
a me mette sempre la carica (cioè, poi corro per 200 metri e ho un enfisema, però quei 200 metri me li godo con gli interpol!)


Sun

aissss ha detto...

ciao Lillino! correre? ah mi sono disintossicata anni fa ora paghi chi corre per me! ahahahah
quindi sei un professionista libero a piede libero...ottimo direi...cera grey! chi ben comincia è già a metà dell'opera...quindi...corri che sei quasi arrivato al traguardo PRIMO! bacioni

delledueluna ha detto...

"correre la mattina"???

solo se qualcuno mi insegue con una accetta.
(e forse nemmeno...)


:)

LaPina ha detto...

certo che ne vale la pena!almeno, credo, ecco...:D
per l'ipod gogol bordello ottimi!!e ti fanno anche ridacchiare con aria stralunata, cosa che va sempre bene per atterrire i passanti..

Master of Fouls ha detto...

MoF Event...la maschera rossa è attesa...21febbraio...

MoF